Armando Massarenti, Direttore del Domenicale del Sole 24 Ore, riflette sul rapporto tra filosofia, medicina e scienza

“Bentornata Realtà”. Questo il titolo del Convegno che si è tenuto a Roma nel novembre scorso presso la sede dell’Accademia dei Lincei. A un anno e mezzo dall’avvio del dibattito sul Nuovo Realismo e dopo gli importanti convegni di  New York e Torino, questa giornata di studio, organizzata dalla Fondazione Rosselli (Clicca qui) ha voluto fare il punto sullo stato della questione filosofica in atto. (Per approfondire)
Proprio al Nuovo Realismo di Maurizio Ferraris, e alle sue potenziali ricadute sulla formazione in ambito medico- scientifico, la redazione di Torino Medica ha più volte dedicato degli approfondimenti (Clicca qui ; clicca qui ) senza però mai entrare nel merito del rapporto diretto che può esistere tra medicina e realtà, ma soprattuto tra realtà e scienza.  Lo abbiamo chiesto al direttore dell’inserto “Domenicale” del Sole 24 ore, Armando Massarenti, moderatore di una parte del Convegno. Il suo intervento ha più volte riportato l’attenzione sul legame profondo che unisce filosofia, medicina e scienza, in un contesto culturale in cui però continua a predominare un atteggiamento marcatamente antiscientifico. Ascolta l’intervista ad Armando Massarenti

 

 

Condividi e Segnala
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • MySpace
  • PDF
  • LinkedIn
  • RSS

Lascia una risposta