Primo Convegno Nazionale “Medicina e Realtà” 9 ottobre 2013

“MEDICINA E REALTÀ”

a cura dell’OMCeO di Torino 

e del “Gruppo di Ricerca Remedia|Lingua Medicina Malattia” (Università degli Studi di Torino)

Torino, 9 ottobre 2013

Villa Raby
Corso Francia 8
(Sede dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Torino)

Accreditato ECM 

 

Il complesso momento storico che stiamo attraversando conta tra le sue peculiarità il bisogno di ridefinire metodologie e paradigmi da parte dei saperi e delle discipline. Uno sguardo generale ai dibattiti all’interno delle discipline fa emergere che il principio comune da cui muovono gli sforzi per una ‘ricostruzione’ è quello di ‘realtà’.

Settori come il diritto, l’economia, la stessa politica, ma anche la pedagogia, l’architettura, la letteratura e la linguistica hanno in agenda nei prossimi mesi eventi, seminari e convegni che mettono al centro della discussione il concetto di ‘realtà’.
È stata la filosofia, poco più di un anno fa, ad attualizzare, tematizzare e diffondere questa esigenza, sollecitando un dibattito imponente per la quantità dei contributi e per la varietà delle discipline implicate.
Per tutte queste ragioni la medicina e la sanità appaiono fra gli ambiti più opportuni in cui aprire uno spazio di riflessione che prenda avvio dalla ‘realtà’ come principio, reagente e strumento.
In particolare sembra proficuo adibire il concetto di ‘realtà’ a paradigma di riferimento che associ sanità e medicina in anni in cui sempre più spesso si propone un rinnovamento della sanità anche a partire da un ripensamento della medicina e dei suoi paradigmi.
Il Convegno di Studio che viene proposto è strutturato in due sessioni di relazioni, con un ampio spazio per il dibattito. Si sviluppa secondo tre direttrici:

1) teorico-filosofica, propedeutica alla discussione e utile a mettere a fuoco il rapporto che lega medicina e realtà;

2) sociologica e politico-sanitaria, che centralizza la ‘questione-realtà’ nella riflessione su società, sanità ed economia, anche a partire dal conflitto tra diritti e risorse;

3) medica, che si svilupperà usando il concetto di ‘realtà’ essenzialmente come strumento di formazione rivolto agli operatori, in particolare riguardo al rapporto tra realtà e classi diagnostiche con implicazioni e conseguenze, all’uso della verità da parte del malato nell’anamnesi e da parte del medico nell’esposizione della diagnosi, alla prospettiva realista come strumento operativo nell’umanizzazione dei processi di cura.

 

Programma:

Mattino: 9-13

Maurizio Ferraris (Filosofia teoretica, Università di Torino)
Medicina e realtà

Mario De Caro (Filosofia morale, Università Roma Tre, Tufts University Massachusetts)
Psicopatologia, libero arbitrio e responsabilità

Domenico Pisanelli (CNR)
Ontologie in medicina per la rappresentazione della realtà

Dibattito

 

Pomeriggio: 14.30-17.30

Guido Giustetto
Suggestione, persuasione e realtà nella letteratura scientifica

Elsa Margaria
Consenso informato: realtà o finzione?

Ugo Fornari
Prova scientifica e discipline forensi

Lorenzo Varetto
Dalla traccia al colpevole

Dibattito
Questionario ECM

 

RESPONSABILE SCIENTIFICO
Raffaella Scarpa
raffaellascarpa@libero.it
3492940021

 

COMITATO SCIENTIFICO

Ivana Garione, Segretario Omceo Torino

Guido Giustetto, Vicepresidente Omceo Torino

Maurizio Ferraris, Università di Torino

Raffaella Scarpa, Università di Torino

 

Progettazione e organizzazione
Raffaella Scarpa
Rosa Revellino

 

Per informazioni e iscrizioni:
Rosa Revellino
rosarevellino@gmail.com
3356410331

Inviare la scheda di iscrizione (Clicca qui) via mail all’indirizzo: rosarevellino@gmail.com o via fax al numero 011505323

Condividi e Segnala
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • MySpace
  • PDF
  • LinkedIn
  • RSS

Lascia una risposta